Bella Mossa

Vivere con lo sport e sostenibilità

Benessere quotidiano: alimenti che rafforzano il sistema immunitario

Benessere quotidiano: alimenti che rafforzano il sistema immunitario

Tutti ce lo ripetono: mangiare sano, tanta frutta e verdura, fare una dieta varia ed avere un corretto apporto di vitamine.

Ma quali sono queste vitamine? E soprattutto, in che alimenti trovarle? A, C, E, D, B6 e B12: il nostro corpo ci richiede un apporto quotidiano di queste vitamine per evitare scompensi che lo indebolirebbero.

Anche minerali come ferro, magnesio, zinco e selenio sono fondamentali per il buon funzionamento del sistema immunitario.

Per essere sicuri che la nostra dieta sia effettivamente completa di tutti i nutrimenti necessari, è bene non improvvisare e rivolgersi ad un dietologo o nutrizionista professionista.

Nel frattempo però, vogliamo svelarvi alcuni alimenti ricchi di vitamine e minerali che possono facilmente essere integrati nell’alimentazione quotidiana.

Frutta secca (vitamina E)

La vitamina E, indispensabile per rafforzare la nostra barriera cutanea, si trova abbondantemente in tutta la frutta secca.

Mandorle, pinoli, nocciole e noci sono un toccasana per la salute. Ma anche frutta essiccata come uvetta, mango, prugne e fichi, che contengono numerosi oligoelementi come potassio e magnesio.

Legumi (zinco, ferro)

I legumi sono ricchi di proteine e sali minerali, quegli elementi fondamentali per la costituzione di ossa e tessuti e per la regolazione di varie funzioni corporee.

Fagioli e ceci sono ricchi di zinco, mentre le lenticchie vantano un’abbondante presenza di ferro.

Funghi (vitamina D)

La vitamina D è importantissima per ossa, denti e pelle, ma è così difficile reperirla in natura che il corpo è spesso costretto ad autoprodurla, sfruttando l’energia derivante dall’esposizione al sole.

La maggior parte dei vegetali ne è infatti completamente priva, ad eccezione dei funghi. È una buona idea quindi integrarli nella nostra dieta quotidiana. Il modo migliore per assimilare la loro vitamina D è mangiarli crudi tagliati sottili nell’insalata.

Semi (proteine, acidi grassi, fibre)

I semi dovrebbero essere definiti dei superalimenti per la mole di proteine, acidi grassi e fibre vegetali che contengono.

I semi di sesamo sono ricchi di calcio, quelli di zucca di zinco e omega3, quelli di chia ottimi per il fabbisogno giornaliero di fibre vegetali.

Infine i semi di lino sono degli antiossidanti naturali e hanno poteri benefici su praticamente tutto il nostro organismo, dal cervello, al sistema riproduttivo, al cuore. Da non restarne mai senza in dispensa!

Peperoncino (vitamine A e C)

Fin dall’antichità i popoli dell’America centrale sapevano delle fantastiche proprietà nutritive del peperoncino e lo utilizzavano sia in cucina sia come rimedio naturale per vari sintomi, come mal di denti o dolori muscolari.

Questa spezia dal gusto piccante è infatti ricca di vitamina A e C, fondamentali per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario. Il peperoncino contiene anche abbondante vitamina E, importante antiossidante.

Cioccolato (magnesio)

Non c’è bisogno di raccomandarne un consumo quotidiano, molti di noi già ne vanno ghiotti. Il cioccolato, cibo afrodisiaco, sempre efficace nel tirarci su il morale stimolando la produzione dell’ormone della felicità.

Ma non tutti sanno che il cioccolato è anche un potente antiossidante ed è ricchissimo di magnesio, minerale regolatore di molte delle nostre funzioni vitali.

INDICE DELL’ARTICOLO

Acquisire familiarità con gli strumenti e i percorsi
La fase di preparazione non finisce qui
Esercizio graduale e costante
Graduale non significa una volta al mese, quando capita!